Cosa c’è da sapere sulla ricarica dei furgoni elettrici

Stai pensando di passare a una flotta elettrica? Allora probabilmente avrai delle domande sui tempi e sui costi di ricarica dei furgoni elettrici. Per i fleet manager è fondamentale capire in che modo potrà impattare sull’attività la ricarica, dalla scelta dei veicoli alle routine di ricarica. Ecco alcuni consigli per ottimizzare la velocità di ricarica e ridurre i costi di ricarica.

Come ottimizzare la velocità di ricarica dei furgoni elettrici
La velocità di ricarica è influenzata dalle dimensioni della batteria, dal suo livello di carica, dal tipo di caricabatterie e dal tipo di connettore per la ricarica. Se si utilizzano caricabatterie a corrente alternata (AC), è bene sapere che i veicoli elettrici hanno una velocità di ricarica prestabilita, che influenza il tempo di ricarica.

Quando si tratta di acquistare un nuovo furgone elettrico, è necessario verificare il caricabatterie di bordo, le dimensioni della batteria e il tempo necessario per raggiungere l’80% del livello di carica della batteria. È anche importante capire quali tipi di connettori elettrici siano compatibili con il veicolo.

Il caricabatterie di bordo del veicolo
Il caricabatterie di bordo converte la corrente alternata in corrente continua (CC) e determina la velocità massima di ricarica del veicolo. Se si utilizza una stazione di ricarica a corrente alternata, il dispositivo di bordo può far sì che il veicolo si carichi più lentamente rispetto alla potenza effettiva erogata dal caricatore.

Ad esempio, il tempo di ricarica di un Mercedes-Benz eVito per passare dal 20% all’80% sarà di circa 3 ore, indipendentemente dal fatto che la ricarica avvenga con un caricatore da 7,4kW o 43kW CA. Questo perché il caricatore di bordo dell’eVito consente solo una potenza massima di 7,4 kW.

Chiedi al tuo rivenditore di veicoli elettrici informazioni sulla velocità massima di ricarica dei caricabatterie AC per capire l’impatto sui tempi di ricarica del tuo veicolo.

Dimensioni della batteria e tempo di ricarica fino all’80% della batteria
Più grande è la batteria, più tempo ci vorrà per ricaricarla. A meno che il tuo furgone elettrico non venga parcheggiato durante la notte, non dovresti caricarlo al 100%. Le batterie sono progettate per caricarsi rapidamente da un livello di batteria del 20% all’80%. Ma una volta raggiunto l’80%, la velocità di ricarica rallenta per proteggere la batteria. Conoscere il tempo medio necessario al vostro veicolo per raggiungere l’80% ti aiuterà a ottimizzare i tempi di ricarica.

caricare-furgoni-elettrici-velocità-contro-tempo-di-ricarica

Tipi di presa per la ricarica
I tipi di presa dipendono dal tipo di caricatore. Per capire la velocità di ricarica che si otterrà, è necessario sapere quali siano quelle compatibili con il proprio veicolo.

tipi-di-presa-per-ricarica-la-batteria

I tipi di presa CCS e CHAdeMo sono solitamente utilizzati per i caricabatterie veloci o ultrarapidi. Esistono anche prese di tipo 2 che si trovano nei caricabatterie veloci e nei caricabatterie lenti. Tutte le altre sono comuni tra quelle compatibili con caricatori lenti.

È possibile identificare il tipo di presa, la disponibilità e i dettagli delle stazioni di ricarica sulla mappa di Webfleet. Questo ti aiuterà a pianificare il luogo migliore per effettuare la ricarica.

caricare-furgoni-elettrici

Come ridurre i costi di ricarica dei furgoni elettrici

I conducenti hanno bisogno di ricaricare i loro veicoli in modo semplice. Naturalmente, questo porta a porsi domande come:

– Devo portare il furgone a casa o tornare al deposito per la ricarica?

– A che ora del giorno è meno costoso ricaricare il mio furgone elettrico?

Capire quali siano il vero consumo energetico della tua flotta e il tempo di ricarica richiesto da ciascun veicolo ti aiuterà a ottimizzare i costi, sia che si tratti di negoziare con il tuo fornitore di servizi o di investire nella dotazione di punti di ricarica.

Il report sulla connessione dei caricabatterie di Webfleet ti consente di tenere sotto controllo il consumo energetico dei tuoi veicoli elettrici dopo ogni viaggio e, al tempo stesso, di tenere traccia di tutti gli eventi di ricarica. In questo modo potrai assicurarti che i tuoi driver ricarichino le batterie solo fino all’80% della loro capacità durante il giorno.

In Italia il Ministero della Transizione Ecologica sostiene l’investimento nelle infrastrutture di ricarica. Gli incentivi coprono fino al 40% dei costi di acquisto e installazione delle colonnine di ricarica rapida e ultrarapida. Inoltre, dal giugno 2022 il Governo ha incluso nel bonus 110% le spese per l’installazione di colonnine di ricarica presso i condomini privati e le abitazioni unifamiliari.

I prossimi passi
Stai pensando di passare dai motori a combustione interna ai furgoni elettrici, ma non sai a cosa fare attenzione? Webfleet può aiutarti con il suo Fleet Electrification Report. Questo report valuta la tua flotta attuale e suggerisce quali veicoli potrebbero essere sostituiti con un modello elettrico.

Oppure, hai già elettrificato la tua flotta e vuoi un metodo migliore per monitorare i dati sui tuoi veicoli elettrici? Webfleet può aiutarti a capire il tuo consumo medio giornaliero di energia e il tempo necessario per la ricarica, aiutandoti a ottimizzare le tempistiche per la ricarica della tua flotta elettrica.

Vuoi saperne di più sui passi da compiere per passare ai veicoli elettrici? Scarica la nostra guida “Preparati alla sfida“.

Iscriviti al blog di Webfleet

Iscriviti per ricevere notizie e suggerimenti mensili per migliorare le prestazioni del tuo parco veicoli. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Fornisci un indirizzo e-mail valido.
Scegliere il tipo di settore.

I tuoi dati personali sono al sicuro con noi. Consulta la nostra informativa sulla privacy per ulteriori dettagli.

Spiacenti, nessun risultato trovato.

Caricamento

Cerca nel blog

Mobilità elettrica