Current
Visible
Height
Current
Height
Initial
Height
Scroll
Lock
Shrink
Height
Difference
Shrink
Height
Offset
Overlay
Height
 TomTom Telematics è ora Webfleet Solutions.

Normativa sull'orario di lavoro dei conducenti: definizione, regole e tachigrafo digitale

Come gestire tutto con facilità

pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03

Normativa sull'orario di lavoro dei conducenti: definizione, regole e tachigrafo digitale

Come gestire tutto con facilità

pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03pro8 03

Come saprai, se la tua flotta include autobus e camion, sei soggetto al rispetto dei requisiti imposti dalla normativa sull'orario di lavoro dei conducenti. Il mancato rispetto di questa normativa comporta sanzioni molto severe.

Tuttavia, i regolamenti UE in materia sono abbastanza complessi e non è sempre facile sapere quali siano i requisiti richiesti in ogni circostanza.

Webfleet Solutions, ti semplifica la vita. Ecco la nostra guida rapida alla conformità agli orari di lavoro dei conducenti e al tachigrafo – perché le regole sono in vigore, come funziona un tachigrafo, quali sono le principali normative e come gestire con facilità la conformità.

Guida alla conformità agli orari di lavoro dei conducenti e ai dispositivi del tachigrafo

Qual è lo scopo della normativa sugli orari di lavoro dei conducenti?

Sono due i motivi principali per cui l'Unione Europea pone un limite alle ore di lavoro dei conducenti e richiede l'uso del tachigrafo per misurarle.

Innanzitutto, garantisce che i conducenti non siano stanchi durante la guida dei veicoli, proteggendo sia la loro sicurezza sia quella degli altri automobilisti. Secondo, promuove una sana competizione, poiché nessuna azienda può tentare di superare la concorrenza obbligando i propri conducenti a lavorare più del necessario.

road safety first
vdo digital tachograph

Cos'è un tachigrafo?

I tachigrafi registrano il tempo, la velocità e la distanza dei viaggi effettuati dai conducenti. Il dispositivo è installato nei veicoli e avvia automaticamente il monitoraggio dei progressi durante la guida.

Sebbene i tachigrafi analogici siano in uso dagli anni '50, tutti i veicoli idonei prodotti in UE dal 2005 sono obbligati per legge ad avere installato un tachigrafo digitale.

Dalla metà di giugno 2019, tuttavia, la legge si evolverà ancora una volta. Ogni nuovo veicolo a partire da questo mese dovrà essere dotato di un tachigrafo smart. Questi dispositivi offrono maggiore sicurezza ed efficienza, un'interfaccia aperta per l'aggiunta di altri servizi e un sistema di comunicazione a corto raggio dedicato per semplificare i processi di ispezione.

Chi viene sanzionato?

Un'azienda che non rispetta la normativa sulle ore di lavoro dei conducenti potrà essere multata e, in alcuni casi, i soggetti coinvolti potranno essere arrestati. Inoltre, la licenza di esercizio potrà essere revocata. Le aziende, i responsabili del parco veicoli e i conducenti possono tutti essere considerati responsabili quando viene dimostrata una trasgressione. Il dipendente che si occupa della pianificazione, in particolare, potrebbe essere ritenuto responsabile di una programmazione errata, mentre il responsabile del parco veicoli potrebbe essere ritenuto responsabile della carenza di una corretta formazione dei conducenti o del mancato controllo dell'orario di lavoro standard.

business man surprised

Quali sono le regole più importanti?

  • Sui tempi di guida

    La normativa specifica il tempo che i conducenti possono trascorrere in strada in due settimane, una settimana e un giorno.

    TempoTempo di guida massimo per conducente
    Un giorno9 ore
    Una settimana56 ore
    Due settimane90 ore
  • Sui riposi settimanali

    Per ogni settimana di guida, un conducente deve riposare per un totale minimo di 45 ore. Il periodo di riposo deve iniziare almeno sei giorni dalla fine del periodo di riposo precedente.

    Tuttavia, è anche possibile per i conducenti effettuare un periodo di riposo settimanale ridotto. Entro sei giorni dalla fine dell'ultimo riposo settimanale, il conducente può effettuare un periodo di riposo ridotto di minimo 24 ore. Questa riduzione deve essere compensata in un singolo arco di tempo prima della fine della terza settimana che segue la settimana della riduzione iniziale ed effettuata insieme a un ulteriore periodo di riposo di minimo 9 ore.

    Le ore di riposo settimanali devono essere continuative e il conducente non deve essere impegnato in altre attività professionali durante questo periodo.

  • Sulle pause e i recuperi

    Per ogni 4,5 ore alla guida, un conducente deve fare una pausa di minimo 45 minuti. Questi minuti possono essere utilizzati in una singola pausa o suddivisi in due pause più piccole: una di 30 minuti, una di 15 minuti.

    Al giorno, ciascun conducente deve avere un periodo di riposo di minimo 11 ore. Queste ore possono essere utilizzate in un singolo periodo di riposo o suddivise in due periodi più piccoli, in tal caso il numero di ore totale deve essere 12, un riposo di 3 ore, uno di 9 ore.

    Inoltre, un conducente può ridurre il periodo di riposo a 9 ore, 3 giorni di ferie ogni settimana.

    Il recupero giornaliero deve essere preso in totale entro 24 ore dall'ultimo periodo di riposo del conducente.

  • Sul download dei dati

    I dati dai veicoli e dalle carte autista devono essere raccolti e analizzati su base regolare, almeno ogni 28 giorni per ciascun conducente e almeno ogni 90 giorni per ciascun veicolo.

Come posso gestire la conformità alle ore di lavoro dei conducenti?

In precedenza, i conducenti che effettuavano trasporti su lunga distanza tenevano traccia manualmente delle loro ore di lavoro. I risultati erano ben lontani dall'essere perfetti. Non era insolito che i conducenti, a causa dei numerosi impegni, compilassero in modo errato i moduli, causando problemi amministrativi ai responsabili delle flotte. Inoltre, con le montagne di documenti necessari per conservare un record dei dati del tachigrafo cronologici, le ispezioni erano processi lenti e stressanti.

Ecco perché sempre più aziende stanno utilizzando un approccio digitale alla conformità del tachigrafo. Ed ecco perché Webfleet Solutions ha sviluppato Tachograph Manager. Scaricando e memorizzando da remoto tutti i dati del tachigrafo pertinenti e visualizzandoli su dashboard chiare e intuitive, Tachograph Manager offre una soluzione di tachigrafo digitale end-to-end completa, semplificando la conformità e velocizzando le ispezioni.

Stai utilizzando un browser non aggiornato

Fai l'upgrade a un browser Web aggiornato per utilizzare questo sito.

Aggiornare adesso